LogoGUS
Cerca
Generic filters
Filter by Categorie prodotto
Produttori
'A Vita
Azienda Agricola Ilaria Cocco
Casa Comerci
Azienda Agricola La Distesa
Paltrinieri
Società Agricola Collecapretta
Azienda Maria Pia Castelli
Vignaiolo Fanti
Tenute Dettori
Revì
Antica Azienda Agricola Paolo Bea
Società Agricola Annesanti
Cantina San Biagio Vecchio
Ermes Pavese
Azienda Agricola Artico
Elena Fucci
Cipressi Claudio
Cascina degli Ulivi
Azienda Agricola Battiato
Azienda Agricola Ciro Picariello
Azienda Agricola Hibiscus
Casa Coste Piane
Emidio Pepe
Forlini Cappellini
Iacopo Paolucci
Il Paradiso di Manfredi
L'Archetipo
Nicola Gatta
Ronco Severo
Shopping Bag
Il tuo account

Paltrinieri

“Quando finii gli studi, mio padre mi chiese cosa desideravo fare nella vita. La mia risposta fu che volevo mantenere viva la tradizione del lavoro che nonno Achille aveva iniziato nel 1926 e che lui e mia mamma gestivano oramai da 40 anni. Nel 1998 con mia moglie Barbara ho iniziato a condurre direttamente la cantina scommettendo sulla produzione del primo Sorbara in purezza. Da allora curo e vinifico 17 ettari di vigneto nella storica zona del Cristo di Sorbara, la più sottile estensione di terra compresa tra il Secchia e il Panaro, i due fiumi che abbracciano la provincia modenese.” Alberto Paltrinieri

PaltrinieriCard

Produttore: Barbara Galassi, Alberto Paltrinieri

Regione: Emilia Romagna

Anno di fondazione: 1926

Ettari coltivati a vigneto: 17 ha

Vitigni coltivati: Lambrusco di Sorbara, Lambrusco Salamino

Bottiglie prodotte: 180.000 circa

Affiliazioni a: Consorzio del Lambrusco

Ulteriori informazioni: Pratica agricola della lotta integrata. Azienda in conversione BIO per 3,5 ha

Produttore:
Barbara Galassi, Alberto Paltrinieri

Regione:
Emilia Romagna

Anno di fondazione: 1926

Ha coltivati a vigneto:
17 ha

Vitigni coltivati: Lambrusco di Sorbara, Lambrusco Salamino

Bottiglie prodotte:
180.000 circa

Affiliazioni a: Consorzio del Lambrusco

Ulteriori Informazioni:
Pratica agricola della lotta integrata. Azienda in conversione BIO per 3,5 ha

L’azienda fu fondata nel 1926 da Achille Paltrinieri, sviluppata poi figli Gianfranco e Pierina per 50 anni e ora, da oltre 20 anni è condotta dal figlio Alberto insieme a sua moglie Barbara. La cantina Paltrinieri si trova a Sorbara, in uno stretto lembo di terra compreso tra due fiumi, il Secchia e il Panaro, la terra più vocata per la produzione del Lambrusco di Sorbara.

Modena e il lambrusco sono unite, sono un tutt’uno, sono un binomio indissolubile. Esistono tante anime del lambrusco, una di queste è il Sorbara, posto a nord di Modena verso la pianura.” Alberto Paltrinieri

Il progetto nasce una ventina di anni fa e con l’arrivo di Fabrizio Loschi, l’artista di casa “Paltrinieri”, si intuisce che anche il “vestito” avrebbe fatto la sua parte. Con l’esperienza e la creatività di Fabrizio Loschi, Alberto inizia un nuovo progetto anche sulle etichette, pronto a lanciare la sua nuova idea di Sorbara nel mercato.

“Dal 1998, per primi, abbiamo iniziato a produrre e a comunicare il Sorbara in purezza; quel lambrusco che tanto si discosta dai Lambrusco classici, in quanto rosè naturale, secco e decisamente minerale. Fin dalle origini rifermentiamo in bottiglia e da 30 anni anche con metodo Martinotti.” Alberto Paltrinieri

Valorizzazione del territorio e del vitigno principale, il Lambrusco di Sorbara, sono le parole d’ordine di “quelli del Sorbara in purezza”. Così è rinominata “Paltrinieri” dalla gente locale, in quanto sono stati proprio loro i primi a vinificare il Lambrusco di Sorbara 100%. Il Sorbara infatti, solitamente, prevede anche l’utilizzo del Lambrusco di Salamino in blend.

“I nostri vini nascono passo dopo passo dall’osservazione della realtà. Abbiamo cominciato a vedere che il Sorbara senza Salamino aveva una marcia in più. In un’epoca in cui andavano di moda i vini esattamente contrari al Sorbara in purezza, abbiamo optato per un vino controcorrente che, nel tempo, ci ha premiato. Da lì lo facciamo in varie versioni frizzante, spumante, con maggiore o minore pressione atmosferica. Ogni sperimentazione ci ha spinto a scoprire un pezzettino in più delle potenzialità di questo vitigno estremamente versatile.” Alberto Paltrinieri

Perché Paltrinieri

Marta

“La gioiosità, la vivacità e la piacevolezza dei Lambrusco Paltrinieri sono vere e proprie sorsate di full-immersion nella profondità dello spirito e del carattere modenese incarnato a pieno da questi vini eclettici e briosi. Inutile sottolineare come i prodotti di salumeria, formaggi, le paste ripiene e il mitico gnocco fritto sono pietanze locali e tipiche pensate per un sodalizio d’amore con questo rinfrescante e appagante nettare.”

L'opinione di Marta

I vini di paltrinieri